CASTELVETRANO – L’ex Magistrato Francesco Messineo nominato commissario

E’ stato nominato oggi il commissario straordinario che svolgerà le funzioni del consiglio comunale di Castelvetrano. Si tratta di Francesco Messineo, ex magistrato oggi in pensione, che è stato anche docente di diritto civile e capo della Direzione distrettuale antimafia di Palermo.

Messineo entra in Magistratura nel 1971 e, dopo essere stato pretore ad Alcamo, nel 1973 è nominato sostituto procuratore a Palermo. Dal 1977 al 1980 è stato giudice del tribunale di Caltanissetta e nel 1986 è diventato sostituto procuratore generale a Palermo. Dal 1989 al 1994 è stato capo della allora Procura della Repubblica presso la Pretura Circondariale di Caltanissetta e poi procuratore di Termini Imerese. Nel maggio 2002 è tornato a Caltanissetta come Procuratore Capo presso il Tribunale. Nel 2006 diventa Procuratore della Repubblica presso il tribunale di Palermo e capo della Direzione distrettuale Antimafia di Palermo, succedendo a Piero Grasso. Nel 2014 va in pensione.

Il Sindaco Felice Errante, in merito all’incarico di nuovo Commissario Straordinario del massimo consesso civico, che il presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta ha firmato questa mattina, ha cosi commentato: “Apprendo con particolare piacere della nomina del Dr. Francesco Messineo, quale commissario straordinario in sostituzione del consiglio comunale di Castelvetrano. Sono lieto che il presidente Crocetta abbia voluto scegliere una figura di così alto spessore per un incarico così delicato come quello di sostituire l’organo supremo di indirizzo e controllo- ha detto Errante– spero di incontrare al più presto il nuovo commissario che sono certo che, oltre a svolgere con perizia e dedizione il suo incarico, saprà essere un importante baluardo a tutela di questa importante istituzione e della città tutta. Come primo cittadino sarò onorato di collaborare con il dr. Messineo.”

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.