CASTELVETRANO – Sigilli ai beni della sorella di Messina Denaro[VIDEO]

Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Palermo e Trapani hanno sequestrato beni riconducibili al capomafia latitante Matteo Messina Denaro a Castelvetrano.

Il sequestro ordinato dal tribunale di Trapani riguarda le aziende e i capitali sociali di alcune ditte, del territorio di Castelvetrano, Vieffegi service, Vieffegi impianti srl, So.ro.pa. costruzioni srl, e il compendio aziendale della ditta individuale Anna Patrizia Messina Denaro che si occupa di attività di colture olivicole, un fabbricato, autovetture, rapporti bancari.

I beni del valore di alcune centinaia di migliaia di euro sarebbero riconducibili al boss latitante Matteo Messina Denaro e sono intestati alla sorella Anna Patrizia e a suo marito, detenuto per mafia, Vincenzo Panicola, 43 anni.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 0
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.