CATANIA – Aeroporto chiuso per bomba

L’aeroporto di Catania rimarrà chiuso al traffico domani dalle 8 alle 13 per motivi di sicurezza in occasione delle operazioni di brillamento di un residuato bellico del secondo conflitto mondiale – una bomba di aereo di fabbricazione britannica e del peso di 250 libbre – ritrovato nei giorni scorsi in contrada Jungetto.

Le operazioni saranno portate a termine dagli artificieri del 4° Reggimento Genio Guastatori di Palermo. L’Autorità militare ha delimitato una zona di salvaguardia dell’incolumità delle persone per un raggio di 1.000 metri dal luogo del ritrovamento, che sarà sgomberata e inoltre interdetta al traffico dalle 7 del mattino e fino al completamento delle operazioni.

Oltre alla chiusura dello spazio aereo dell’aeroporto, le operazioni di domani comporteranno, tra l’altro, l’interruzione del traffico ferroviario della Catania-Palermo e stradale della statale 417 Catania-Gela.

Per far brillare l’ordigno bellico, del peso di circa 113 chili i guastatori della Brigata meccanizzata Aosta hanno realizzato una struttura di contenimento in Hesco Bastian, per ridurre e confinare lo spazio esposto agli effetti della detonazione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.