CATTOLICA ERACLEA – Operaio della Girgenti Acque stacca contatore a utente moroso, lui lo aggredisce

Un operaio della Girgenti Acque, la società che si occupa della distribuzione idrica nell’Agrigentino, è stato minacciato con un bastone e un coltello, da un cittadino di Cattolica Eraclea (Ag), Andrea Castellino, 26 anni, accusato di aver aggredito,l’operaio di 38 anni – secondo la ricostruzione dei militari dell’Arma – è stato incontrato per caso nel centro urbano di Cattolica Eraclea dal giovane che lo avrebbe fermato per chiedergli conto sul fatto che, nei giorni scorsi, fossero stati collocati i sigilli sul contatore idrico della sua abitazione. Temendo di essere accoltellato, l’impiegato di Girgenti Acque è scappato. Castellino avrebbe, a questo punto, preso una bottiglia di benzina, avrebbe cosparso l’abitacolo della Fiat Seicento, che aveva l’impianto a gas, e l’ha incendiata. L’operaio, sotto choc, inizialmente non riusciva a chiarire quanto accaduto. Solo quando si è ripreso, ha ricostruito i fatti ai carabinieri. I militari quando hanno bloccato il ventiseienne di Cattolica Eraclea hanno subito accertato che aveva ustioni su entrambe le mani. L’indagato è ai domiciliari. Mentre, l’operaio aggredito, è stato visitato e guarirà, secondo la prognosi medica, in 5 giorni”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.