Chiesto rinvio a giudizio di un commerciante per atti sessuali su minorenne

Commerciante a giudizio per atti sessuali su minorenne: il pubblico ministero Elenia Manno ha chiesto il processo per un bengalese di 59 anni – Shah Alam – titolare di un negozio di articoli etnici a San Leone.

Il procedimento, che approderà in aula il 2 luglio davanti al giudice per l’udienza preliminare Giuseppa Zampino, scaturisce dalle denunce della madre di una ragazzina di 13 anni la quale, a sua volta, ha poi confermato le accuse in occasione dell’incidente probatorio.

L’episodio al centro della vicenda risale allo scorso 6 settembre. La ragazzina ha raccontato di essere stata bloccata per le spalle e baciata contro la sua volontà mentre guardava la merce dagli scaffali.

I carabinieri, raccolta la denuncia, hanno acquisito anche le immagini di videosorveglianza che, tuttavia, immortalano il suo ingresso ma non la scena denunciata dalla presunta vittima. 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *