Colpi di pistola contro l’auto del sindaco di Sommatino Salvatore Letizia

Era appena uscito di casa per andare in municipio, quando si è accorto di alcuni fori sulla sua auto. Il sindaco di Sommatino, Salvatore Letizia, ha denunciato la presenza di colpi arma d’arma da fuoco, esplosi contro la sua macchina che era parcheggiata vicino alla propria abitazione. La solidarietà degli assessori e dei consiglieri di maggioranza non si è fatta attendere. Con una nota hanno ribadito la propria vicinanza al primo cittadino, condannando fortemente il gesto.

«Si tratta di un episodio che turba la famiglia, tutti noi amministrazione, consiglieri e l’intera comunità sommatinese. Esprimiamo la massima solidarietà al nostro sindaco che, di certo, non fermerà la propria azione amministrativa e il suo impegno politico per la comunità sommatinese. Sebbene queste azioni feriscono la vita e gli affetti di una persona, il sindaco saprà immediatamente reagire richiamando ai valori su cui si fonda il suo operato».

«Noi amministratori e consiglieri – proseguono – abbiamo il dovere di continuare a lavorare nell’interesse dei nostri concittadini e nessuno riuscirà a distruggere e inficiare il cammino per la legalità e trasparenza che abbiamo portato avanti negli ultimi 2 anni. Continueremo sempre con più convinzione ad essere al suo fianco».

Il documento è firmato dagli assessori Mariangela Castellano, Manuela Trapanese, Virginia Ferrigno, Jean Pierre Rumeo, Antonino La Quatra e dai consiglieri Rita Messina, Ester Scalzo, Salvatore Sammartino, Liborio Cravotta, Rocco Vinciguerra ed Emanuele Sallemi. «Ci auguriamo – concludono – che i responsabili possano essere identificati al più presto e assicurati alla giustizia».

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *