CONSORZIO TURISTICO VALLE DEI TEMPLI – Disappunto riguardo alla proposta di una tassa di soggiorno ad Agrigento

Scrive il Presidente del Consorzio Turistico Valle dei Templi Paolo Pullara:
Apprendiamo dalla stampa della proposta di un dirigente comunale di istituire la tassa di soggiorno ad Agrigento.
Mi duole ritornare su questo argomento già affrontato in passato, la tassa di soggiorno ad Agrigento risulterebbe un grave danno per l’intera economia agrigentina in quanto è un grave deterrente per il turista, che, tassato come cittadino tutto l’anno, preferisce sicuramente andare in destinazioni che non applicano la tassa di soggiorno.
L’effetto immediato della tassa di soggiorno sarebbe una sicura diminuzione delle presenze ad Agrigento, e gli albergatori per mantenere le tariffe competitive sarebbero costretti a ridurre le tariffe ben oltre il valore della tassa di soggiorno per compensarne l’effetto psicologico negativo. Le tariffe alberghiere già oggi, per gli effetti negativi della crisi, si son ridotte ad un valore che già mette a rischio la stessa sopravvivenza delle aziende alberghiere, prova ne è la chiusura di diverse strutture agrigentine.
Risulta quindi chiaro che se la proposta di questo dirigente comunale fosse accolta la conseguenza sarebbe la chiusura di altre strutture ricettive ad Agrigento con perdita di altri preziosi posti di lavoro.
Ricordo a tutti che il turismo è l’unica economia su cui oggi possiamo puntare e che trovare il modo per aumentare le presenze e le permanenze ad Agrigento è interesse di tutti i cittadini, in quanto il turista spende i propri soldi nei negozi, nei bar e nei ristoranti portando finanze esterne al nostro sistema economico cittadino.
Sulla base di queste argomentazioni chiediamo all’amministrazione comunale di fare chiarezza, magari pubblicamente in una riunione con tutta la filiera turistica e le rappresentanze di categoria per sentire la voce degli operatori che lavorano in un settore al limite della sopravvivenza, per parlare di che cosa è il turismo, di come si fà turismo e ascoltare le nostre argomentazioni contro una scelta suicida per l’economia agrigentina come sarebbe la tassa di soggiorno.
Paolo Pullara
Presidente del Consorzio Turistico Valle dei Templi

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.