CONSULTA – Bocciati i tagli alle Province

La Consulta ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della riforma delle Province contenuta nel decreto Salva Italia e il loro riordino che ne prevede la riduzione in base ai criteri di estensione e popolazione. Non è materia da disciplinare con decreto legge, hanno stabilito i giudici costituzionali. Dubbi sull’applicazione in Sicilia. Secondo Giuseppe Castiglione, ex presidente dell’unione province italiane, “la decisione della consulta ribadisce quanto abbiamo sempre sostenuto, cioè che essendo le Province un elemento costitutivo non si poteva procedere con decreto legge. In Sicilia va verificata pure la legittimità delle nomine dei commissari”. Per il docente di diritto amministrativo, Salvatore Raimondi, “la decisione in linea di principio è irrilevante per la Sicilia perché le Province non sono contemplate nello Statuto. Ma attendiamo di leggere la sentenza”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.