Consultazioni, il gruppo Misto del Senato: “Voto pericoloso, provare a formare un governo di legislatura con Pd e M5s”

Sono cominciate le consultazioni del presidente della Repubblica Mattarella. Per primi, alle 16, sono saliti al Colle i presidenti del Senato e della Camera. Elisabetta Casellati ha tenuto un colloquio di 15 minuti, mentre Roberto Fico si è trattenuto per poco più di mezz’ora. Entrambi sono usciti senza lasciare dichiarazioni.

Subito dopo è toccato al Gruppo per le Autonomie del Senato (Svp, Patt e Uv), che dopo il colloquio hanno dichiarato di essere favorevoli ad appoggiare un nuovo governo M5s-Pd, evitando il voto in autunno per scongiurare l’esercizio provvisorio e l’aumento dell’Iva. In particolare Juliane Unterberger della Svp ha spezzato una lancia per Conte, affermando la disponibiltà del suo partito a sostenere anche un Conte bis.

Terminato il colloquio con il gruppo Misto del Senato, la prima a parlare è Loredana De Petris: “Ci possono essere le condizioni per un governo politico, non breve, non di transizione. Riteniamo questa idea di voto anticipato precipitoso pericolosa per il Paese. Si rischierebbe, per molte forze politiche, di non potere neanche presentare le liste. Se si vuole e si fa tutti uno sforzo, noi, Pd e M5s si può riuscire, non basandosi solo sui numeri ma su idee chiare, a stabilire 4-5 punti di contenuti per un governo di legislatura”.

Sulla stessa linea anche Emma Bonino di + Europa: “Così come stanno le cose se non si prendono provvedimenti alle prossime elezioni si presenteranno solo 5 partiti: Pd, Lega, M5s, Forza Italia, Fratelli d’Italia. È chiaro che serve un governo di totale alternativa politica e programmatica. Serve un governo autorevole del fare ma anche del disfare, che elimini alcune leggi inaccettabili come il decreto sicurezza”.

Anche Riccardo Nencini (Psi) la pensa allo stesso modo. E Pietro Grasso (Leu) concorda: “Ci vuole un po’ di coraggio per andare avanti e garantire un futuro della legislatura molto concreto”. Tutti i componenti del gruppo Misto ammettono di non essere stati ancora convocati a nessun tavolo da M5s o Pd.


Sono attesi il gruppo Misto della Camera e Liberi Uguali della Camera.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.