CORONAVIRUS – Il sindaco di Canicattì Di Ventura chiede la presenza dell’esercito

L’invio dell’esercito per presidiare gli accessi alla citta’ e controllare le auto in entrata ed in uscita e’ stata chiesta al prefetto di Agrigento dal sindaco di Canicattì, Ettore Di Ventura. Questa mattina il capo dell’amministrazione comunale ha inviato una richiesta formale in cui chiede “di fare intervenire personale dell’esercito per il controllo del territorio e l’applicazione delle misure di contrasto e contenimento dell’epidemia a presidio degli ingressi da e per Agrigento, Caltanissetta, Campobello di Licata, Naro e Delia”. Il sindaco ha registrato che nonostante i divieti ci sono troppi cittadini in giro per la citta’ e troppe auto in entrata e in uscita dal territorio comunale. 

Condividi
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    13
    Shares
  • 13
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.