CORONAVIRUS – Nel team dell’ospedale Spallanzani che ha isolato il virus anche una ricercatrice di Ragusa

È una siciliana la ricercatrice a capo del team che ha isolato, primi in Europa, il Coronavirus. «Abbiamo cullato il virus e abbiamo avuto anche un pò di fortuna». Non si sente aria di protagonismo nelle parole di Concetta Castilletti, di Ragusa, la ricercatrice dello Spallanzani che, insieme al team dell’Istituto, primo insieme alla Francia, ha isolato il coronavirus aprendo la strada alla diagnosi e forse anche ad un vaccino.

Concetta ha 56 anni, due figli grandi e una famiglia che la supporta da sempre, a partire dal marito. «Sono abituati a questo genere di emergenze a casa mia – dice – anche perchè io non mi ricordo una vita diversa da questa. E’ sempre stato così». Concetta Castilletti, responsabile della Unità dei virus emergenti (“detta mani d’oro, ha raccontato il direttore dell’Istituto Giuseppe Ippolito), classe 1963, specializzata in microbiologia e virologia.

Lo Spallanzani è un centro di eccellenza ed è da sempre in prima linea in questi casi.

A lei va il ringraziamento di ciascuno e la nostra gratitudine”. Lo dice il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, commentando la notizia dell’isolamento del Coronavirus, da parte di un gruppo di ricercatrici dell’ospedale Spallanzani di Roma.

Condividi
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    11
    Shares
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.