Tele Studio98

la forza dell'innovazione

CORONAVIRUS – Pediatra racalmutese vittima di un errore dell’Asp

“Sono stato vittima di un clamoroso errore dell’Asp di Agrigento”. Il pediatra racalmutese che opera a Canicattì, Gianni Pomo, smentisce categoricamente di essere stato contagiato dal Coronavirus.

“Sono stato vittima di un clamoroso errore dell’Asp di Agrigento”. Il pediatra racalmutese che opera a Canicattì, Gianni Pomo, smentisce categoricamente di essere stato contagiato dal Coronavirus. “Come prassi vuole – ha aggiunto il dottore Pomo – noi medici siamo sottoposti ai controlli periodici. Ed in uno di questi è risultata, erroneamente, la mia positività, subito smentita dal secondo tampone. Tuttavia l’Asp di Agrigento – spiega ancora il pediatra Pomo – ha ripetuto il tampone e lo ha inviato a Palermo. L’esito è arrivato ed era scontato che doveva essere negativo, anche perché non ho avuto e non ho alcun sintomo riconducibile alla malattia Covid -19”. Il pediatra Gianni Pomo si è detto amareggiato per la fuga di notizie che in maniera errata lo hanno indicato come un soggetto positivo al virus. Ed in particolar modo per la professione che svolge, essendo a contatto con i bambini. “Spero che questa mia smentita – conclude Pomo – possa essere utile a spegnere il chiacchiericcio di paese, in cui mio malgrado sono finito”. Paolo Picone Tele Radio Canicattì

About The Author

Condividi