CORONAVIRUS – Razza: «In Sicilia si prevedono contagi da 4500 a 7000 casi. Colpa dei rientri»

In Sicilia la previsione di contaminazioni da Covid-19 si attesta su una forbice tra 4.500 e le 7.000 contagi. Lo ha detto l’assessore regionale ala Salute, Ruggero Razza, intervenendo a “Storie italiane” su RaiUno. «Noi per prudenza ci stiamo attestando sul dato massimo – ha aggiunto – quindi stiamo lavorando a ulteriori 500 posti di terapia intensiva». Razza ha annunciato che proprio stamani la Protezione civile ha consegnato altri 13 ventilatori.

Sono quasi 40 mila le persone rientrate in Sicilia, che si sono registrate nella piattaforma della Regione, ha poi aggiunto Razza. «Purtroppo non tutti si sono auto-segnalati. E mi fa rabbia, perché molti contagi che stiamo registrando ora sono causati da chi rientra».

Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.