COVID IN SICILIA – 9248 nuovi casi con 9 morti

Solo meno di 29 mila tamponi e oltre 9 mila positivi. La quarta ondata tra travolgendo la Sicilia (con un cinquantina di comuni su 391, e quindi uno su otto in zona arancione) e gli ospedale ormai sovraccaricati con i primari che rivolgono appelli.

I numeri del bollettino del 7 dicembre del ministero della Salute sono insomma molto negativi anche dal punto di vista dei ricoveri. Le nuove diagnosi di covid sono state 9.248 con 28.804 contro i 14.269 casi di ieri ma con 59.933. Il tasso di positività passa così dal 23,8 di ieri al 32,1% di oggi.

Negli ospedali ci sono 1.138 persone ricoverate per covid (fino a ieri erano 1.063) delle quali 1.003 in area medica (ieri erano 944) e 135 nelle terapie intensive (ieri erano 119) con addirittura 22 nuovi ingressi. I morti sono stati 9 e il numero delle vittime sale a 7.643. Che siano solo nove è un miracolo dovuti ai vaccini: l’anno scorso, il 7 gennaio del 2021, i nuovi casi erano stati 1.435 ma i morti 36. In Sicilia al momento ci sono 88.384 persone positive.

ITALIA. Sono 108.304 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 219.441. Le vittime sono invece 223, in crescita rispetto a ieri, quando erano state 198. Sono 1.674.071 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 80.492 in più rispetto a ieri. Dall’inizio della pandemia i casi totali sono 7.083.762 e i morti 138.697. I dimessi e i guariti sono invece 5.270.994, con un incremento di 27.582 rispetto a ieri. 

Sono 492.172 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.138.310. Il tasso di positività è al 22%, in aumento rispetto al 19,3% di ieri.  Sono 1.499 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 32 in 
più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 120. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 14.591, ovvero 764 in più rispetto a ieri. 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.