Crisi Egitto insidia coste Sicilia, intervento Iacolino

L’ eurodeputato Salvatore Iacolino rileva il fallimento della cosiddetta Primavera araba, testimoniato dai sanguinosi scontri in Egitto e dalle proteste di piazza, e ritiene che cio’ rappresenti una insidia per le coste della Sicilia e del sud Italia. Iacolino afferma : “se dopo la Libia e la Tunisia anche l’Egitto venisse meno agli accordi di cooperazione con l’Europa, il fallimento della “Primavera araba” scatenerebbe una nuova ondata di flussi migratori incontrollati verso la Sicilia ed il sud Italia.  L’Unione Europea deve rafforzare le attivita’ di Frontex, che e’ l’agenzia che difende le frontiere europee, con il concorso solidale e responsabile degli Stati membri. Ho chiesto alla Commissaria europea agli Affari Interni Cecilia Malmstrom di venire in visita in Sicilia”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.