Digitale terrestre, in Sicilia 54 Tv a rischio

L’ avvento del digitale terrestre. Un servizio pubblicato sul numero di maggio del mensile il Sud, in edicola da domani, venerdi’ 4 maggio, in tutto il Mezzogiorno ma anche a Roma e Milano, anticipa cio’ che succedera’ in Sicilia dal prossimo primo luglio in poi, dato che il bando di assegnazione delle frequenze tagliera’ fuori, innanzitutto, le emittenti che non avranno un capitale sociale interamente versato, garanzie e contributi regolarmente versati ai dipendenti. Come anticipa il mensile Il Sud, lo switch off spegnera’ definitivamente, entro il 30 giugno, 53 Televisioni private siciliane delle 126 Emittenti operanti attualmente in Sicilia. In scaletta sul mensile Il Sud anche i consigli del presidente del Corecom, Ciro Di Vuolo, per evitare spese inutili e truffe sulle antenne, che, lo ricordiamo, non occorre che siano sostituite per captare il segnale digitale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.