Donna di Sciacca morta per aneurisma cerebrale: autorizzata la donazione degli organi

Nell’ultimo rinnovo della sua carta d’identità, una donna di Sciacca (Agrigento), Anna Fauci, 66 anni, aveva espresso il suo consenso alla eventuale donazione dei propri organi. Nelle settimane scorse la signora è stata colpita da aneurisma. Ricoverata d’urgenza all’ospedale Civico di Palermo, non si è più ripresa. Sono stati i medici della Rianimazione, due giorni fa, a dichiararne la morte cerebrale.

Il marito Pietro Fauci, e con lui i 3 figli Ezio, Gianfranco e Giusi, hanno confermato la decisione della loro congiunta, autorizzando l’espianto di cuore, cornee, fegato e reni, destinati a pazienti in lista d’attesa per un trapianto. Gli stessi sanitari hanno manifestato il loro apprezzamento nei confronti della scelta condivisa della famiglia di donare gli organi.

I funerali di Anna Fauci si terranno domani pomeriggio nella Basilica della Madonna del Soccorso di Sciacca.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *