Donna sfregiata con l’acido: arrestato e piantonato in ospedale il marito

Il quarantottenne di Palma di Montechiaro, Saro Gioacchino Morgana, ritenuto l’autore dello sfregio fatto con l’acido alla moglie, è stato arrestato. L’ipotesi di reato contestata è lesioni personali gravissime. Del fascicolo d’inchiesta si sta occupando il sostituto procuratore di turno Maria Barbara Cifalinò. La polizia giudiziaria del commissariato della città del Gattopardo è ancora al lavoro, ma è riuscita a procedere – nonostante l’uomo sia ricoverato al centro Grandi ustioni dell’ospedale “Cannizzaro” di Catania – all’arresto. La coppia di Palma di Montechiaro non ha figli. La cinquantenne è però mamma, nata da una precedente relazione, di una minorenne. E anche l’adolescente, a metà dello scorso mese, venne allontanata dall’abitazione di via Tiepolo.La donna, in passato aveva denunciato alla polizia il marito per presunti abusi sessuali nei confronti della figlia minorenne (finita con un nulla di fatto), stamattina, sarebbe tornata nell’abitazione che condivideva con il coniuge per recuperare alcuni vestiti. L’uomo, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe appostato dietro la porta per poi entrare in azione.La cinquantenne è stata colpita con dell’acido in faccia e alla schiena ma si sarebbe difesa. Ed è proprio in quei concitati momenti che anche l’aggressore è rimasto a sua volta gravemente ferito alle mani. La moglie, che non sarebbe in pericolo di vita, è stata trasferita all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento mentre il marito è stato trasportato al Centro grandi ustioni del Cannizzaro di Catania, piantonato dagli agenti e arrestato. 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *