Droga a Santa Elisabetta e Raffadali, due in libertà

A giudizio con rito immediato, Antonino Mangione , 35 anni, di Raffadali e Roberto Lampasona, 38 anni di Santa Elisabetta, arrestati il 23 novembre con l’accusa di essere coinvolti in un trasporto di cocaina dalla Calabria, finiscono a processo senza il filtro dell’udienza preliminare, come chiesto dal pm Salvatore Vella che ha ritenuto vi fosse il requisito ” dell’evidenza della prova”. I due imputati saranno processati dal giudice monocratico Maria Alessandra Tedde. Dopo la decisione di mandarli a processo con rito immediato per i due imputati  è scattata la revoca dei domiciliari e l’applicazione del semplice obbligo di dimora. Vincenzo Politanò, 64 anni, di Melicuccà (Reggio Calabria), invece, ha scelto il giudizio abbreviato ed è stato condannato a 7 anni di reclusione. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.