Due donne svelano il traffico di droga in provincia di Agrigento: scattano gli arresti

Hashish, marijuana e cocaina erano la merce che alimentava il traffico di droga nel cuore della Sicilia. La polizia di Agrigento ha eseguito alcune misure cautelari tra i comuni di Agrigento, Favara e Canicattì per i reati di traffico di sostanze stupefacenti.
Le indagini dei poliziotti della squadra mobile sono partite da due giovani donne che hanno svelato una fitta rete di spaccio di stupefacenti di varia natura, gestita con spregiudicate modalità imprenditoriali, alla luce del sole ed anche in luoghi della città sensibili. Circostanze che determinano aggravanti.

La Squadra Mobile di Agrigento, agli ordini del vicequestore aggiunto Giovanni Minardi, ha eseguito 15 misure cautelari personali tra i comuni di Agrigento, Favara e Canicattì. Il provvedimento è firmato dal gip del Tribunale di Agrigento Alessandra Vella. Nell’ordinanza di custodia cautelare sono riepilogati 72 episodi criminosi relativi ai 21 indagati; tra costoro nove sono destinatari della misura degli arresti domiciliari, quattro dell’obbligo di dimora, uno del divieto di soggiorno nel comune di Agrigento ed uno dell’obbligo di presentazione alla P.G.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.