E’ di Canicattì la vittima nello scontro Tir-furgone avvenuto a Siculiana

Grave incidente sulla statale 115, nei pressi di Siculiana, dove una persona – un giovane di appena 29 anni: Angelo Corbo – ha perso la vita. Il fatto è accaduto poco prima delle 19 al chilometro 166, direzione Agrigento. A scontrarsi sono stati due veicoli: un furgone e un tir. Entrambi erano sullo stesso senso di marcia: da Sciacca verso Agrigento. Inutili i soccorsi del 118 per il conducente del furgone che è morto sul colpo. Sul posto si sono precipitate le forze dell’ordine ed il personale dell’Anas. Il traffico è stato temporaneamente regolato a senso unico alternato. “

Secondo le prime ricostruzioni, pare che il Tir, carico di paletti di cemento, fosse fermo sul margine della carreggiata. Il furgone della “Tnt” gli è finito contro e per Angelo Corbo, 29 anni compiuti appena lunedì scorso, non c’è stata alcuna possibilità di scampo. Sul posto, per ore ed ore, hanno lavorato i vigili del fuoco del comando provinciale, i carabinieri delle stazioni di Montallegro e Siculiana e quelli del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Agrigento. Il giovane, natio di Agrigento, viveva a Canicattì.

I carabinieri stanno ancora verificando se, come appare, il ventinovenne sia un dipendente dell’azienda, con sede a San Cataldo, che si occupa di spedizioni. Difficile riuscire a capire cosa abbia determinato il terribile impatto. La salma del giovane è stata portata all’obitorio di Siculiana.

 

Condividi
  • 18
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    19
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.