È morta Jole Santelli presidente della Regione Calabria

Calabria sconvolta dalla morte della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli. La donna, 51 anni, lottava da tempo contro un cancro e secondo quanto appreso le sue condizioni si sarebbe aggravate nelle ultime ore.

Presidente della Regione Calabria e a lungo parlamentare di Forza Italia, è stata trovata morta questa mattina nella sua abitazione di via Piave, a Cosenza. A trovarla sarebbe stata la sorella che si è recata nell’abitazione come faceva spesso. Secondo i primi riscontri dovrebbe trattarsi di un arresto cardiocircolatorio. https://gds.it/includes/iframe/

Ieri aveva avuto incontri politici a Cosenza. Prima donna presidente della Regione Calabria, la Santelli era stata proclamata il 15 febbraio 2020.

Prima di diventare presidente della Regione, è stata deputato. La prima elezione alla Camera nel 2001. Nella sua carriera politica è stata sottosegretaria al ministero della giustizia dal 2001 al 2006 nei governi Berlusconi II e III, nonché sottosegretaria al Ministero del lavoro e delle politiche sociali da maggio a dicembre 2013 nel Governo Letta. Laureata all’Università La Sapienza di Roma, era iscritta a Forza Italia dal 1994. E’ stata la sorella, stamani, a scoprire che Jole Santelli era morta.

Cordoglio “per la prematura scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria”, viene espresso da Peppe Provenzano. “Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà”, aggiunge, sempre su Twitter, il ministro per il Sud e la Coesione territoriale.

“Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio, #ciaojole”. Lo scrive su Twitter il leader della Lega, Matteo Salvini.

“Profondo cordoglio” per la morte della governatrice della Calabria, Iole Santelli, viene espressa anche da Pierpaolo Sileri. “Una donna forte, che non si è tirata indietro neanche un attimo nonostante la malattia”, aggiunge il vice ministro M5s alla Salute che si dice anche “vicino alla famiglia”.

Condividi
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    9
    Shares
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.