ECCELLENZA – Benedetto Adragna è il nuovo Presidente Onorario dell’Akragas

L’ex Senatore della Repubblica Italiana, l’agrigentino Benedetto Adragna è il nuovo Presidente Onorario dell’Akragas Calcio. A volere fortemente il suo ingresso in Società è stato il Direttore Generale Giuseppe Deni che ha trovato l’accordo unanime degli altri soci e dirigenti del club biancoazzurro. Adragna, tifosissimo dell’Akragas fin da ragazzino, ha accettato immediatamente la nomina e si è subito messo a disposizione della Società per aiutarla a crescere ulteriormente e per cercare di dare il suo contributo alla scalata nel calcio che conta. Adragna è un profondo conoscitore del calcio ed è stato spesso presente allo stadio Esseneto per assistere alle partite dell’Akragas. Nel recente passato è stato anche il Presidente della Società giovanile dell’U.S.D Agrigento. La sua seconda squadra del cuore è l’Inter ed è stato anche il fondatore e Presidente dell’Inter Club “Palazzo Madama”, intitolato al compianto capitano nerazzurro Giacinto Faccchetti, a cui sono iscritti i senatori interisti. Nel dicembre del 2012 è stato promotore del premio “Tra etica e sport”, assegnato al Presidente dell’Inter Massimo Moratti, al termine di una suggestiva e partecipata cerimonia al teatro Pirandello di Agrigento. I suoi incarichi parlamentari sono stati: Questore del Senato dal 6 maggio 2008 al 14 marzo 2013; membro dell’11ª Commissione permanente (Lavoro, previdenza sociale) dal 1º gennaio 1970, segretario dell’11ª Commissione permanente (Lavoro, previdenza sociale) dal 6 giugno 2006 al 28 aprile 2008, membro della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata mafiosa o similare dal 13 novembre 2006 al 28 aprile 2008. Adesso per Benedetto Adragna il prestigioso incarico di Presidente Onorario dell’Akragas Calcio.Queste le sue prime dichiarazioni: “Questa richiesta mi ha molto onorato e non potevo che essere contento di accettarla, aver deciso da tempo di “dimettermi” dalla politica e dalle competizioni elettorali, mi ha agevolato nella decisione. Amo l’Akragas e il calcio è spero di poter anche io contribuire a riportarla dove merita di stare. Purtroppo ho anche detto agli amici dirigenti che i miei attuali impegni mi portano a stare molto tempo all’estero e quindi in questa fase non potrò fare molto. Ma avere questo titolo, anche se solamente onorifico, mi impegna a dedicare parte del mio tempo a seguire e organizzare qualche evento che possa servire alla nostra amata Akragas. Ringrazio ancora una volta Peppe Deni e tutti i dirigenti per la stima manifestatami. Forza Akragas”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.