ELEZIONI COMUNALI – A Corleone successo di Nicolosi, Pascucci sconfitto

Il sindaco di Corleone è Nicolò “Ciccio” Nicolosi, 76 anni, ex deputato democristiano e già primo cittadino del paese, che rappresentava una lista di centrodestra. Nicolosi ha avuto il 55% dei consensi: 1354 preferenze su 2447 voti espressi. Maurizio Pascucci, si e’ fermato al 27%, 660 preferenze. Il terzo candidato, Salvatore Antonino Saporito, a capo della lista Viviamo Corleone, ha ottenuto 386 consensi.

Nicolosi, che guidava la lista Nuova luce e che ha dunque doppiato il suo diretto avversario, ha un lungo passato da parlamentare regionale, anche con incarichi di Giunta; nel 2001 e’ stato eletto alla Camera con il centrodestra, e tra il 2002 e il 2007 e’ stato sindaco del paese, eletto al primo turno con oltre il 64% dei consensi. L’affluenza ieri si e’ attestata al 61,13 per cento.

Nell’agosto del 2016 il Comune di Corleone è stato sciolto per mafia.

Contemporeneamente si sono svolte le elezioni a Palazzo Adriano, il Comune sciolto per mafia nel quale si è votato ieri, come a Corleone, dopo due anni di commissariamento. E’ Nicolò Granà il nuovo sindaco di Palazzo Adriano: alla testa della lista SìAmo Palazzo Adriano, ha ottenuto 867 voti su 1351, contro i 481 di Giuseppe Alessi, che guidava la lista Noi ci mettiamo la faccia.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.