EMERGENZA MALTEMPO – Domani scuole chiuse a Sciacca, Ribera, Canicattì e altri comuni

È la numero 91 l’ordinanza del sindaco di Sciacca Francesca Valenti, che giunge 24 ore dopo quella di ieri,

che anche per la giornata di domani, martedì 12 novembre, sancisce la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in città. Il medesimo provvedimento è stato adottato anche dai sindaci di Bivona, Calamonaci, Cattolica Eraclea, Menfi, Ribera e altre municipalità come Palma di Montechiaro, Canicattì e Aragona. L’allerta meteo si conferma con il codice arancione, anche se in Sicilia orientale la prospettiva è sicuramente peggiorata, visto che da quelle parti il codice è diventato rosso. La protezione civile ha ribadito che sono attese forti precipitazioni per le prossime ore, con pericolo di allagamenti. Situazione che lascia presagire anche una possibile difficile gestione delle fasi di entrata ed uscita degli alunni negli istituti scolastici. Situazione che, dunque, si conferma estremamente delicata, in una fase in cui le autorità e gli uffici comunali di protezione civile preferiscono mantenere un atteggiamento di massima prudenza. Oggi la giornata è stata difficile, con una mattinata di pioggia torrenziale ininterrotta, anche se poi nel pomeriggio la pioggia si è diradata. Si attende una nottata più difficile, e si attendono soprattutto ore antimeridiane, quelle di domani, caratterizzate da forti temporali e rovesci. Pacchia, per la popolazione scolastica, che è destinata comunque a finire. Da mercoledì, infatti, la situazione del tempo migliorerà nettamente.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.