Energie rinnovabili, mazzette e corrotti [VIDEO]

I Carabinieri hanno arrestato con l’accusa di corruzione Vincenzo Salvatore Sucato, consulente per la Sicilia della Rete Rinnovabile Srl, società leader in Europa nel campo della produzione di energia rinnovabile, e denunciato Salvatore Rando, dirigente pro tempore dell’Assessorato Regionale all’Energia. Il dirigente è stato sospeso dall’esercizio di pubblico ufficio. Secondo gli investigatori Sucato, che è ai domiciliari, avrebbe corrotto il dirigente regionale con una tangente di 7 mila euro in cambio del rilascio di un decreto. Il provvedimento avrebbe sanato la mancanza di autorizzazione a collegare, alla linea elettrica nazionale, un impianto fotovoltaico dell’azienda per la quale lavorava il consulente senza la quale non sarebbe stato possibile erogare gli incentivi previsti dalla legge per la produzione di energie rinnovabili. Nell’inchiesta della Procura di Palermo è indagato anche l’amministratore delegato della società, che sarebbe il mandante della corruzione.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.