ESAMI DI MATURITA’ – Da Magris ai Paesi emergenti. Le tracce dei temi fino a mercato

Sarebbe un testo tratto dalla prefazione del libro ’’L’infinito viaggiare’’, di Claudio Magris, l’oggetto della prima prova del tema di maturita’ in corso nelle scuole italiane. Lo scrivono i siti studenteschi ’www.studenti.it’ e ’www.skuola.net’ smentendo il pronostico della vigilia che dava Pirandello il piu’ accreditato per la prova di analisi del testo. Sono 491.491 gli studenti seduti ai banchi per affrontare la prova di italiano che inaugura l’esame di maturita’ 2013. La prova odierna di italiano prevede per il candidato la scelta tra analisi del testo, articolo di giornale/saggio breve, tema di ordine storico, tema di ordine generale. Sempre in base alle indiscrezioni della ’rete studentesca’, la traccia del tema storico sarebbe incentrata sui Paesi in via di sviluppo.

Per i saggi brevi o l’articolo di giornale i maturandi dovranno cimentarsi su temi come l’individuo e la società di massa; gli omicidi politici, Stato, mercato e democrazia; la ricerca sul cervello.

Il saggio o articolo di giornale sui delitti politici si concentra sui casi: Matteotti, Kennedy; Aldo Moro, l’arcivescovo Francesco Ferdinando. Quello su individuo e società di massa prende in considerazione brani di Pasolini, Remo Bodei, Elias Canetti ed Eugenio Montale. La traccia socio-economica su Stato, mercato e democrazia contiene invece brani da Krugman, Mario Pirani, Rajan e Luigi Zingales.

Tra le altre proposte per la prova di Italiano 2013 ci sarebbero «La rete della vita» per il tema generale e «Brics e Paesi emergenti» per il tema storico.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.