EUROPEE 2014 – Presentate le liste, inizia la corsa [VIDEO]

Tutto pronto per la corsa all’Europa. Presentate le liste per il collegio di Sicilia e Sardegna. Non sono mancate le sorprese e gli aggiustamenti dell’ultim’ora. Escluse Green Italia e il movimento Bunga Bunga per mancanza del numero legale delle firme, inferiori a 30 mila. Forza Italia mette dentro Miccichè al posto di Romagnoli e la ex tronista Ylenia Citino, la Lega schiera ancora la pasionaria lampedusana Angela Maraventano. In campo tanti big per il Ncd, che dalla Sicilia dovrà trainare il partito vista la presenza di numerosi rappresentanti dell’isola nel governo nazionale. Dopo rinunce e passi indietro anche il Pd ha trovato il suo assetto con le new entry dell’ultim’ora Stancheris e Giuffrida.

Il Movimento 5 Stelle corre con sei siciliani e due sardi. Si tratta di Antonella Di Prima, originaria di Agrigento, i messinesi Maria Saija e Antonio Zanotto, Simona Suriano, proveniente da Catania, Paola Sobbrio e Ignazio Corrao, entrambi del Trapanese, e i due cagliaritani Nicola Marini e Giulia Moi.

Depositata anche la lista L’Altra Europa con Tsipras in cui figurano tanti protagonisti dell’attivismo di sinistra e dei movimenti. Ci sono l’ex sindaco di Castelbuono, Mario Cicero, il giarrese Alfio Foti, braccio destro di Rita Borsellino ed ex presidente regionale dell’Arci, la coordinatrice del Forum per l’Acqua pubblica, Antonella Leto, originaria di Palermo, il giornalista e attivista No Muos, Antonio Mazzeo e Olga Nassis, della zona del Messinese. Completano la lista la sardaSimona Lobina e la cofondatrice di Repubblica, Barbara Spinelli, che è anche capolista.

Nella Lega Nord, il capolista è segretario federale del Carroccio Matteo Salvini, ci sono poi Francesca Donato, Carmelina Droise, l’ex vice sindaco di Lampedusa e senatrice della Lega Angela Maraventano, Antonio Mazzeo, Mauro Morlé, Mirko Valenti e Ferdinando De Francesco.

Il Nuovo Centrodestra schiera due big come l’uscente Giovanni La Via e il deputato messinese Nino Germanà. In lista anche il presidente della Commissione ambiente al Senato, Giuseppe Marinello, originario di Sciacca, l’ex presidente dell’Ars, Francesco Cascio, fresco di nomina a co-coordinatore regionale del partito insieme a Giuseppe Castiglione. In quota Udc è pronta alla competizione l’assessore regionale Patrizia Valenti, così come il segretario regionale dello Scudocrociato, Giovanni Pistorio. Infine, la candidatura di Maddalena Calia, coordinatore regionale di Ncd in Sardegna, ed Angela Scarpa, consigliere comunale dell’Udc ad Iglesias.

Sono ufficiali anche i nomi dei candidati dell’Italia dei Valori. La lista è guidata dal segretario nazionale del partito, Ignazio Messina, c’è anche l’eurodeputato uscente Gionmaria Uggias, esponente del partito in Sardegna. Confermata la presenza del consigliere comunale di Palermo, Paolo Caracausi, e della palermitana Linda Brusca, responsabile siciliana del movimento femminile di Idv. L’area del Messinese è rappresentata dal vice segretario regionale Antonino Alessi, mentre Gianfranco Cascone, finanziere palermitano, è stato individuato fra coloro che hanno offerto la proprio disponibilità a concorrere alle Europee attraverso delle selezioni sul web indette da Idv. Dalla Sardegna arrivano anche le candidature del consigliere regionale Michele Azzara e dell’assessore comunale della Maddalena, Maria Pia Zonca.

La lista del Partito Democratico sarà guidata dal capo del dipartimento della giustizia minorile, Caterina Chinnici, ci sono anche il giurista palermitano  Giovanni Fiandaca, l’eurodeputato uscente e primo cittadino di Trecastagni, Giovanni Barbagallo e il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto. Un posto per Tiziana Arena, segretario del Pd a Enna, e per l’ex governatore della Sardegna e patron di Tiscali, Renato Soru. Si è concluso appannaggio di Michela Stancheris, la girandola che ha visto ballare per alcune ore il posto che inizialmente era stato individuato per l’assessore regionale, Nelli Scilabra, e successivamente per il deputato regionale, Mariella Lo Bello. L’ultima arrivata è la giornalista Michela Giuffrida che concorrerà da indipendente in quota Articolo 4.

La lista di Fratelli d’Italia- Alleanza Nazionale sarà guidata, così come tutte le 5 circoscrizioni italiane, dalla leader Giorgia Meloni. I siciliani in lista sono: Sandro Pappalardo, componente della costituente regionale di Fratelli d’Italia, l’ex consigliere comunale di Messina e leader del movimento ‘Il vento dello Stretto’, Francesco Rizzo, Giuseppe Galluzzo, esponente del movimento in Sicilia Orientale, Sabina Bonelli e Luigia Chiara in rappresentanza della Sicilia Occidentale. Dalla Sardegna arrivano le candidature di Salvatore Deidda Sasso, per anni esponente del Fronte della Gioventù di Cagliari e di An, e del sindacalista dell’Ugl, Simone Testoni.

Scelta Europea per il Centro Democratico di Bruno Tabacci schiera la capolista Anna Maria Busia, consigliere regionale della Sardegna, l’ex sindaco di Catania, Francesco Attaguile, il primo cittadino di Limina, in provincia di Messina, Filippo Ricciardi. Il candidato che fa riferimento a ‘Fare per fermare il declino’ è Vittorina Rossi, originaria di Augusta, mentre per Ali (movimento di ispirazione liberale) ci sono: la nissena Rosamaria Baiamonte e il sardo Mario Carboni. C’è anche Alberto Di Mario, uomo di Scelta Civica proveniente da Barcellona Pozzo di Gotto. E’ di origine catanese Luciano Vasquez che in lista in quota Alde (formazione liberale).

Il Partito Comunista mette capolista il segretario nazionale Marco Rizzo, poi il segretario regionale siciliano del partito, Alessandro D’Alessandro e Alberto Lombardo segretario a Palermo. Ci sono poi la segretaria regionale della Lombardia, Monica Perugini,Stefano Panicci, Canzio Giuseppe Visentin, la segretaria regionale del partito in Emilia Romagna, Roberta Tagliavini, e Ivana Fiondi.

Confermata l’indiscrezione che voleva Davide Vannoni, papà del metodo Stamina, come capolista nelle isole per la lista Io Cambio-Maie (Movimento associativo italiani all’estero). Gli altri candidati sono Pietro Cappelli, Agostino D’Antoni, responsabile nazionale di Io Cambio, Angelo Alessandri, Simonetta Marchetto, Laura Chiatroni, Maria Cristina Sandrin e Maria Riccelli.

Gianfranco Micciché guiderà la lista di Forza Italia, dentro anche Innocenzo Leontini, ex assessore regionale, e rappresentante del Cantiere Popolare, l’eurodeputato uscente, Salvatore Iacolino, del vicepresidente dell’Ars, Salvo Pogliese, che rappresenta l’area catanese del partito, e del parlamentare sardo, Salvatore Cicu. Dalla Sardegna arriva la candidatura della gallurese Antonella Chivacci e del medico messinese Francesca Reitano. Un posto in lista anche per l’ex tronista catanese Ylenia Citino, trasferita prima a Parigi e poi a Roma per coltivare la sua attività politica. Citino vanta anche una prefazione firmata da Silvio Berlusconi nel suo primo libro “Partiti a tutti i costi”. Proprio il nostro sito e il quotidiano La Sicilia a novembre avevano pronosticato la sua partecipazione alle europee, lei ovvimente smentiva.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.