“Fallimento Girgenti Acque”, riconosciuti crediti ai commissari

La sezione del Tribunale civile di Palermo, presieduta dal giudice Giovanni D’Antoni, ha disposto l’ammissione degli ex commissari di Girigenti Acque al passivo del patrimonio della società (oggi fallita) che dal 2008 si è occupata della gestione del servizio idrico in provincia di Agrigento. Il collegio di giudici, accogliendo l’opposizione avanzata dall’avvocato Vincenzo Meli, ha così riconosciuto a Gervasio Venuti e Giuseppe Massimo Dell’Aira un credito vantato nei confronti della società. Si tratta di quasi 20 mila euro a Venuti, e di oltre 7 mila euro a Dell’Aira. Il tribunale ha altresì condannato la Curatela fallimentare di Girgenti Acque al pagamento delle spese processuali quantificate in circa 6 mila euro.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *