Fanaco, l’acquedotto che si rompe una volta alla settimana

Ottavo guasto dall’inizio dell’anno per l’acquedotto del Fanaco, “gestito” da Siciliacque a attraverso il quale Girgenti Acque, la società che ha in gestione il servizio idrico integrato approvvigiona la zona centrale della della provincia di Agrigento. E come per le precedenti sette volte a comunicarlo è proprio Girgenti Acque che si limita a spiegare di “essere stata informata da Siciliacque S.p.A. che a seguito di un guasto riscontrato dai tecnici della Società di Sovrambito all’Acquedotto Fanaco è stata sospesa la fornitura idrica ai Comuni di Canicattì, Casteltermini e Licata”, e dunque all’incirca per 80 mila persone.;

“Per tali ragioni – dice sempre Girgenti Acque – la turnazione idrica subirà delle limitazioni, e quella prevista per i prossimi giorni subirà degli slittamenti e la distribuzione tornerà regolare non appena Siciliacque avrà ripristinato l’ordinaria fornitura idrica ai Comuni interessati, tenendo in considerazione che per la normalizzazione, saranno necessari dei tempi tecnici”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *