FAVARA – Concessi i domiciliari a Lorenzo Di Dio

Il 22 enne favarese Lorenzo Di Dio sconterà la condanna a sette mesi di reclusione, inflitta per l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di droga, nella propria abitazione. Lo ha disposto il tribunale di Sorveglianza di Palermo accogliendo la richiesta dell’avvocato difensore Salvatore Cusumano. Di Dio, lo scorso ottobre, era finito in carcere dopo una denuncia per guida senza patente e resistenza a pubblico ufficiale. Il provvedimento aveva fatto scattare la revoca dei benefici e l’esecuzione della condanna da scontare in carcere. Il Tribunale, adesso, ha accolto la proposta di espiare la pena in regime di detenzione domiciliare . A carico di Dio pende un cumulo di condanne, per un totale di sette mesi, per alcuni episodi di spaccio di droga che sarebbero avvenuti quando il giovane favarese era ancora minorenne.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.