FAVARA – “Abusi sulla moglie”, chiesta condanna per 6 anni. L’uomo pensava che lei avesse l’amante

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, il pubblico ministero, Gianluca Caputo, a conclusione della requisitoria, ha chiesto al giudice per le udienze preliminari del Tribunale, Francesco Provenzano, di condannare a 6 anni di reclusione un uomo di 68 anni di Favara, imputato, in abbreviato, di maltrattamenti, violenza sessuale e lesioni personali aggravate a danno della moglie. La donna, nel corso di almeno otto anni, dal 2010 in poi, sarebbe stata vittima di calci, pugni, insulti, abusi sessuali e minacce di morte finanche con colpi di pistola sparati in aria per scoprire chi fosse il suo fantomatico amante. La sventurata, più volte soccorsa in ospedale, ha interrotto la relazione coniugale e si è rifugiata in una comunità protetta. La donna è parte civile tramite l’avvocato Maria Alba Nicotra. L’imputato è assistito dall’avvocato Domenico Russello.

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.