Site icon Tele Studio98

FAVARA – Caso “Farm cultural park”, presto una convenzione di gestione

A Favara il Nucleo anti-abusivismo della Polizia Municipale ha contestato all’associazione, senza scopo di lucro, “Farm Cultural Park”, fondata da Andrea Bartoli e Florinda Saieva e attiva dal 25 giugno 2010, il reato di abusivismo per alcune infrastrutture realizzate nel centro storico di Favara, all’interno di cortile Bentivegna, nella zona nota come “I sette cortili”. Più nel dettaglio, la Polizia Locale ha rilevato l’assenza delle necessarie autorizzazioni, configurando il reato di occupazione abusiva di suolo pubblico. Di conseguenza, la dirigenza dell’Ufficio Tecnico del Comune di Favara ha emesso un’ordinanza di ripristino dello stato originario dei luoghi provvedendo alla dismissione delle opere contestate, e sotto sequestro, entro 90 giorni. Nel frattempo, però, dopo un tavolo di confronto tra i rappresentanti dell’associazione “Farm Cultural Park”, il sindaco di Favara Anna Alba, e alcuni Tecnici comunali, è stata revocata l’ordinanza di ripristino dello stato dei luoghi, e sarà presto definita una convenzione di gestione. La giunta procederà inoltre al riconoscimento della “Farm Cultural Park” quale luogo di interesse pubblico attraverso una atto da presentare all’approvazione del Consiglio Comunale.

Condividi
Exit mobile version