FAVARA – Con un assegno falso truffa una gioielleria, in manette 38 enne

I Carabinieri della Tenenza di Favara hanno arrestato Antonino Mangione, 38 anni, di Agrigento, già noto alle forze dell’ordine. Risponderà all’Autorità Giudiziaria di truffa aggravata perché, con un assegno falso, avrebbe truffato una gioielleria del centro cittadino a Favara, acquistando, con lo stesso assegno falso, vari monili ed un orologio di pregio per un valore di oltre 8mila euro. I Carabinieri si sono accorti della presenza di Mangione all’interno della gioielleria, e, in ragione dei suoi trascorsi, lo hanno atteso fuori dal locale. Appena fuori, i militari lo hanno identificato e gli hanno chiesto di esibire i preziosi acquistati. Al gioielliere è stato chiesto come avesse pagato, e l’assegno è stato subito verificato, risultando falso. Antonino Mangione è stato accompagnato agli arresti domiciliari.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *