FAVARA – Controllo del territorio per droga: 4 denunciati

Alle 17.45 un insolito frastuono proveniente dall’alto ha richiamato l’attenzione dei favaresi residenti al centro – e non solo! –  Si è trattato di un elicottero dei Carabinieri che ha sorvolato a bassa quota la zona circostante la Chiesa Madre per dare supporto ai militari della locale Tenenza ed ai colleghi delle altre unità specializzate dell’Arma impegnati,  in un’operazione di controllo del territorio per la prevenzione dei reati in generale e per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti in particolare.

L’operazione, per circa mezz’ora, si è avvalsa anche dell’elicottero. Una “presenza” che non è passata inosservata ma che, anzi, ha attirato l’attenzione di tutta, o quasi, la popolazione. Alla fine, la droga è stata trovata e ci sono anche 4 denunciati.  Sono stati trovati in possesso di 25 dosi di hashish. “Roba” già confezionata con la carta stagnola per un totale di circa 30 grammi. E’ per l’ipotesi di reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio che quattro giovani – dai 25 ai 35 anni – provenienti dalla Nigeria, dal Ghana e dal Togo sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Agrigento. I quattro dovranno rispondere anche di furto aggravato di energia elettrica visto che avrebbero effettuato un allaccio abusivo alla linea di distribuzione dell’Enel, forzando i sigilli del contatore. “

E’ questo il risultato del maxi controllo straordinario effettuato, ieri pomeriggio, dai carabinieri su Favara. I militari dell’Arma della compagnia di Agrigento, coadiuvati da personale del nucleo carabinieri cinofili di Palermo e da un elicottero appartenente al nono “Nucleo elicotteri carabinieri”, hanno setacciato in particolare la zona di via Reale o “i Canali” – termine con il quale è conosciuta l’area – . Si tratta di una zona che, da troppo tempo, è diventata – a causa anche alla sua conformazione strutturale che non consente un efficace controllo – una sorta di “terra di nessuno”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.