FAVARA – Crollo dell’immobile di via del Carmine, assolti ex sindaco ed ex funzionario prefettura

L’ex sindaco di Favara (Ag) Domenico Russello, e Vincenzo Arnone, responsabile dell’area amministrativa-servizi speciali della Prefettura di Agrigento, sono stati assolti dal gup Alberto Davico dall’accusa di disastro colposo ed omicidio colposo. In pratica erano stati accusati della mancata messa in sicurezza dell’immobile di via del Carmine a Favara che crollando, il 23 gennaio 2010, uccise le sorelline Chiara Pia e Marianna Bellavia di 14 e 4 anni. Stamattina, il pm Giacomo Forte aveva chiesto la condanna degli imputati ad un anno e mezzo di reclusione. Per gli altri 9 imputati, per i quali oggi si doveva decidere sull’eventuale rinvio a giudizio, l’udienza preliminare è stata rinviata a venerdì. Secondo l’accusa il crollo si poteva evitare se le persone indagate avessero messo in atto i controlli e le verifiche necessarie finalizzate a constatare l’agibilità dell’immobile e a emettere il conseguente ordine di sgombero.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.