FAVARA – Droga, 7 ordinanze di custodia cautelare e 12 indagati

Spaccio di droga con 7 ordinanze di custodia cautelare a Favara. I dettagli dell’operazione saranno resi noti oggi durante una conferenza stampa al comando provinciale dei Carabinieri di Agrigento. Ordinanza in carcere per : Carmelo Fallea, 41 anni di Favara ed i suoi compaesani Gioacchino Alba, 49 anni, di Favara e residente a   Liegi; Carmelo Vaccaro, 38 anni, di Favara; Stefano Sacco, 52 anni di Porto Empedocle e Calogero Presti, 43 anni di Agrigento. Ordinanza di arresti ai domiciliari per Gaspare Indelicato, 34 anni di Favara e Rania El Moussaid, 31 anni di Casablanca, residente ad Agrigento. Poi, ci sono altri 12 indagati. L’intera vicenda nasce con l’arresto di Calogero Presti, nel 2014. L’uomo, impiegato di Favara venne arrestato dai Carabinieri che dopo avere fermato per un regolare controllo   alla circolazione stradale, avendolo notato in atteggiamento sospetto hanno approfondito le verifiche procedendo prima a perquisizione personale successivamente estesa all’abitazione dell’uomo ed in tutte le sue proprietà. Infatti, all’interno di una casa rurale  situata in contrada “Scintillia”, territorio di Favara, i carabinieri hanno rinvenuto quasi 20 chilogrammi di hashish, accuratamente occultati in un’intercapedine della cucina a gas dell’abitazione, suddivisa in 20 pacchi ognuno dei quali costituito da 10 panetti, di circa 100 grammi cadauno. La droga venne sequestrata dai militari dell’Arma  Presti venne condannato a due anni e 11 mesi ed era stato scarcerato appena il mese scorso. Adesso è tornato in carcere. Da quell’arresto e dal ritrovamento della droga si è sviluppata l’indagine che ha avuto l’epilogo con i provvedimenti di cattura.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.