FAVARA – Droga, domiciliari a due coltivatori diretti

Accogliendo le istanze dei difensori, gli avvocati Giuseppe Barba e Pasquale Tarallo, il Tribunale di Agrigento ha concesso i domiciliari a Fiorino Russo, 20 anni, di Raffadali, disoccupato, ed a Mihai Zarcone, 23 anni, romeno e residente Favara, cameriere, arrestati dai Carabinieri domenica scorsa perche’ sorpresi nelle campagne di Favara intenti ad occuparsi di 50 piante di canapa indiana nascoste in un casolare.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.