FAVARA – E’ sfuggito ad un agguato, sarà protetto dalla Polizia: le indagini alla Dda

Carabinieri e Polizia con cadenza sistematica, si alternano dal reparto dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove si trova ancora ricoverato Carmelo Nicotra , il 35 enne favarese vittima del tentato omicidio di martedi sera della scorsa settimana in via Torino a Favara. L’istanza presentata , dal legale di fiducia di Nicotra: l’avvocato Salvatore Cusumano – è stata accolta ed è stato potenziato il servizio di controllo e sorveglianza, specialmente nelle ore notturne. Intanto, la Procura, ha dissequestrato, la Bmw sulla quale era stata trovata anche una pistola giocattolo, del 35 enne. Tutti i rilievi necessari sul caso sono stati effettuati.

Il fascicolo del ferimento a colpi di kalashnikov di Carmelo Nicotra, dalla Procura della Repubblica di Agrigento, passa nelle mani dei magistrati  della Direzione Distrettuale antimafia di Palermo. Cosi come le indagini inizialmente seguite dai carabinieri della Tenenza di Favara e dai loro colleghi del Nucleo operativo , saranno condotte sul campo dal personale della Squadra Mobile di Agrigento.

Per “ripudiare l’illegalità ed il crimine in genere”, anche la Chiesa chiama a raccolta i fedeli. Per oggi è stato organizzato un momento di preghiera per le vie del paese. Presenti i parroci.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.