FAVARA – Estorsione ai suoceri, ora rischia la condanna

3 anni e 4 mesi di reclusione per l’accusa di estorsione ai danni dei suoceri. Sono stati chiesti dal pubblico ministero Calogero Montante nei confronti di Antonio Picciotto, 27 enne favarese con un passato molto travagliato dal punta di vista giudiziario. E’ accusato dai genitori della compagna di averli continuamente minacciati di morte per ottenere dei soldi. L’avvocato difensore, del giovane, Daniele Re sostiene:”La rappresaglia per la mancata consegna del denaro in alcuni casi era consistita nell’invio di un’ambulanza sotto casa dei suoceri, oppure di una pizza a domicilio o di un mezzo dei pompieri”. La vicenda risale al 2010. Il giudice dopo avere ascoltato l’arringa, ha deciso di approfondire la questione. Il 2 febbraio sarà di nuovo sentito il suocero di Pisciotto.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.