FAVARA – I Carabinieri arrestano un web truffatore [VIDEO]

A seguito di complesse e meticolose indagini, intraprese in ragione di numerose denunce per truffe subite su internet in provincia di Agrigento, i Carabinieri della Tenenza di Favara hanno arrestato ai domiciliari Nicolò Pollicino, 28 anni, di Favara, indagato di truffa aggravata. L’uomo, in modo costante e metodico, avrebbe inserito annunci online sui principali portali, siti, social network e piattaforme commerciali. Il cliente, attirato dalle belle foto e dalla possibilità di un consistente risparmio, ha acquistato un determinato prodotto e, dopo avere pagato, non ha ricevuto nessuna merce. E così sarebbe stato più volte per telefoni cellulari, pezzi di ricambio per camion e perfino un’imbarcazione di lusso. E tale imbarcazione si è rivelata il tallone d’Achille di Pollicino che, convocato come sospettato in caserma insieme ad altri sospettati, mentre è stata seduto nella sala d’attesa, ha pensato bene di telefonare a quella che sarebbe stata la sua ulteriore vittima, concordando le modalità di vendita di una lussuosa imbarcazione. La conversazione telefonica è stata percepita ed origliata da un carabiniere in quel momento in servizio all’interno della caserma, il quale ha subito avvisato i colleghi incaricati delle indagini. A quel punto, il sospetto si è concretizzato in una certezza ed è stato facile sviluppare le successive attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica di Agrigento. Sono 7 gli episodi di truffa aggravata contestati, per un bottino di circa 9.000 euro in contanti.

Condividi
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.