FAVARA – Morte operaio Dulcetta: chiesto il rinvio a giudizio per i datori di lavoro

Per la morte dell’operaio di Favara, Andrea Dulcetta, avvenuta nel mese di luglio del 2010, il pubblico ministero Antonella Pandolfi ha chiesto il rinvio a giudizio di Gaetano Alaimo, di 70 anni, e dei figli Giuseppe e Antonio di 40 e 43 anni, titolari della ditta dove lavorava la vittima. L’accusa nei loro confronti è di omicidio colposo. Gli inquirenti contestano la mancanza delle obbligatorie misure di sicurezza. L’udienza preliminare davanti al Gup Alberto Davico è fissata per il 19 marzo prossimo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.