FAVARA – Operazione “Up&Down”, arresti domiciliari per Carmelo Fallea

Carmelo Fallea, il favarese di 41 anni accusato di essere il promotore della banda dedita al traffico di stupefacenti tra Favara e il Belgio sgominata nell’operazione “Up&Down”, va agli arresti domiciliari. Per il favarese – difeso dall’avvocato Giovanni Castronovo – non sussistono più le esigenze cautelari della custodia in carcere essendo state notificate anche le conclusioni delle indagini.

Il blitz “Up&Down” scatta la sera della vigilia di Natale scorsa: i carabinieri della Compagnia di Agrigento e della Tenenza di Favara sgominano un giro di droga – secondo l’accusa promossa da Fallea –  che faceva rifornimento di stupefacenti in Belgio e veniva venduto in seguito tra Agrigento, Favara e Porto Empedocle.

Il Tribunale del Riesame di Palermo, lo scorso gennaio, aveva confermato la custodia in carcere.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.