FAVARA – Tentato omicidio Carmelo Nicotra: 2 nuovi indagati

Sono diventati nove gli indagati per il tentato omicidio di Carmelo Nicotra, 35enne di Favara. Ad essere iscritti nel registro degli indagati anche Francesco Di Benedetto 28enne di Favara e Michelangelo Bellavia, 30 anni di Favara. Il primo è stato accusato per detenzione aggravata di armi, mentre Bellavia per tentato omicidio e detenzioni di armi. Entrambi sono stati sottoposti ad un prelievo  di saliva.

Il tentato omicidio – a colpi di kalashnikov – di Carmelo Nicotra avvenne il 23 maggio del 2017, in via Torino a Favara. Pochi mesi dopo, a maggio per la precisione, il fascicolo è passato dalla Procura della Repubblica di Agrigento alla direzione distrettuale antimafia di Palermo.

I pm incaricati sono Geri Ferrara e Claudio Camilleri. “Nei giorni scorsi  il personale della squadra mobile ha convocato Bellavia e Di Benedetto per sottoporli a prelievo salivare il primo nonostante l’elezione di domicilio è stato sottoposto all’accertamento in assenza di difensore. Il secondo è stato invitato senza difensore e presentatosi con l’avvocato Pennica, il legale ha chiesto se di Benedetto fosse indagato ricevendo risposta non affermativa. “Alla luce degli avvisi di garanzia rimane – fa sapere Pennica –  l’amarezza per l’operato della mobile che viola i diritti degli indagati”.

A fine novembre, nel registro degli indagati finirono i nominativi di Calogero e Antonio Bellavia di 27 e 44 anni, Calogero ed Emanuele Ferraro, di 39 e 41 anni e Carmelo Vardaro di 39anni. Su di loro, l’accusa di tentato omicidio aggravato e ricettazione. Anche lo stesso Nicotra risulta essere indagato per l’ipotesi di reato di riciclaggio.

 

Condividi
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.