FAVARA – “Trattenute illegittime”, condannata Congregazione dal Giudice del Lavoro

Altro pronunciamento giudiziario nell’ambito della vertenza giudiziaria, pendente innanzi al Giudice del Lavoro del Tribunale di Agrigento, tra la Congregazione Femminile Serve dei Poveri, che ha gestito il Boccone del Povero a Favara, e i lavoratori dipendenti della stessa Congregazione. Lo stesso Giudice del Lavoro, dopo la precedente pronuncia con cui ha sancito il diritto dei lavoratori, rappresentati dall’avvocato Domenico Schembri, a ricevere un’indennità per l’illegittimità del licenziamento, ha una seconda volta condiviso le ragioni dei lavoratori ai quali, in pendenza del rapporto di lavoro, la Congregazione avrebbe illegittimamente effettuato delle trattenute sulla retribuzione sulla base di presunta fruizione di permessi dal lavoro. I lavoratori, ancora rappresentati dall’avvocato Domenico Schembri, hanno dimostrato non soltanto che i permessi non sono stati mai né richiesti né fruiti, ma anche che l’accordo sindacale intervenuto di rinuncia ad ulteriori pretese non comprende le somme trattenute a titolo di permessi. Dunque, la Congregazione è stata condannata dal Tribunale di Agrigento a restituire ai lavoratori tutte le somme ingiustamente trattenute sulla retribuzione da gennaio ad aprile 2015.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.