FAVARA – “Up &Down” la Cassazione conferma l’arresto

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso proposto dagli avvocati difensori di due coinvolti nell’operazione antidroga denominata “Up&Down” su una presunta organizzazione che gestiva traffici di droga dal Belgio in Sicilia, con ramificazioni a Favara. E proprio di Favara sono gli indagati per i quali la Suprema Corte ha rifiutato l’annullamento delle misure cautelari attualmente applicate, Calogero Presti, 43 anni, e Gaspare Indelicato, 34 anni, dovranno rimanere agli arresti domiciliari.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.