FESTA DEL MONTE 2016 – Tg 98 “speciale Festa del Monte 2016” martedi 12 luglio su Studio 98

Chiusi ufficialmente i Festeggiamenti in onore della Madonna del Monte edizione 2016. Una festa ricca di eventi di spettacoli ma soprattutto emozioni. Il sabato e la domenica caratterizzati dagli eventi clou della kermesse. Il sabato , la tanto attesa presa della bandiera del “Cero dei borgesi”. La domenica le numerose prumissioni  attraverso la sontuosa scalinata del Santuario dove si venera la statua gaginesca della Compatrona di Racalmuto Maria SS. del Monte. Chi a piedi , chi a cavallo per ringraziare la madonna per la Grazia ricevuta. Tra la mattina e il pomeriggio si contano più di venti processioni , inutile dire che si tratta di momenti da pelle d’oca , commoventi ed emozionanti. In questo caso non conta affrontare il caldo del sole pungente di una calda domenica estiva di luglio, ma conta superare tutti i pensieri che hanno inflitto negli anni, chi, ha dovuto fronteggiare momenti davvero difficili. E solo salendo la leggendaria scalinata della Madonna del Monte, entrati dentro il Santuario, si riesce parzialmente a rimuovere quei brutti momenti e porre il ringraziamento finale alla Madonna per la forza e la dinamicità resi.   In serata dalla contrada Caliato parte il Carro Trionfale con il Simulacro della Madonna che attraverserà tutto il paese, a conclusione sparo di fuochi d’artificio in piazza Barona.

Ma andiamo con ordine è iniziamo con il sabato. Alle ore 23.30 esatte, il giovane 20enne Davide Canicattì, collaborato dalla sua squadra di amici, è colui il quale ha preso la bandiera del ciliu per l’edizione 2016 della Festa in onore della Madonna del Monte. Come tradizione vuole, piazza gremita nel seguire la disputa per la “pigliata di lu ciliu”. Disputa, che alla fine, non c’è stata, come è accaduto, negli ultimi anni. Ma come sempre in attesa dell’evento si vivono attimi di tensione, ansia e apprensione tra la gente e soprattutto tra i diretti protagonisti. Alla fine è tutto bene quel che finisce bene. La presa del cero del 2016 ha avuto tra le novità caratterizzanti la costituzione dell’Associazione “Cero dei Burgisi”. Un’ associazione istituita  con l’intento  di unire i Burgisi per tramandare e rinnovare la tradizione di la pigliata di lu ciliu di li Burgisi il Sabato della Festa del Monte e per devozione alla Nostra Madre,Regina e Compatrona Maria SS. del Monte. Insomma, ottimo il lavoro da parte di tutti i rappresentanti di questa neonata associazione. Non rimane altro che formulare ancora i migliori auguri al Presidente della neonata associazione Salvatore Bufalino Maranella  e soprattutto al detentore della nuova bandiera del cero Davide Canicattì. VEDIAMO LE FASI

Passiamo alla domenica, dove, tra la mattina e il pomeriggio, visto il numero elevato di richieste di prummisioni, è festa grande a Racalmuto, la Festa della Vergine onorata nel bel Santuario dove per tutto il giorno riceve generosi omaggi di fede e devozione da parte dei suoi figli. Una promessa o “prummisione” che si identifica con un offerta in denaro e nella maniera più bizzarra e folkloristica con una spericolata corsa di cavalli allegramente bardati, attraverso la lunga rampa di scale che conduce al Santuario. Sono momenti particolari e carichi di commozione, soprattutto per coloro che si trovano in sella agli animali, ma sicuri di portare alla meta la loro promessa.

L’ingresso della prummisione in chiesa è alquanto commovente e toccante, soprattutto, per chi ha vissuto particolari momenti di difficoltà e di malattia. Qui viene recitata una preghiera per impetrare la protezione della Madonna, seguita da uno scrosciante applauso.  PRUMMISIONI

In serata il simulacro della madonna viene condotto in processione su un artistico carro addobbato, che attraversa le vie principali del paese come continuo segno di benedizione e protezione.

A concludere tutto  gli spettacolari giochi pirotecnici.

Lo speciale sulla Festa del Monte 2016 andrà in onda martedi 12 luglio 2016 alle ore 15.40 – 18.00 e 23.10

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.