FINALE NAZIONALE PLAY-OFF – Disfatta interna dello Scordia: il Nardò vince ed ipoteca la D

Disfatta per il Città di Scordia di mister Natale Serafino. Al “Binanti” il Nardò passeggia sui rossoazzurri e ipoteca la promozione in Serie D in vista del ritorno fra le mura amiche. Gli etnei scendono in campo con Fagone, Castiglia, Tarantino, Privitera, Diop, Bertolo, Crisafulli, Zumbo, Ousmane, Cocimano e Bellino. Gli ospiti si portano in vantaggio al diciannovesimo con Rana. Al quarantesimo Palazzo, approfittando di una respinta corta della difesa, beffa Fagone ed è 0-2. Si andrà al riposo così dopo tre di recupero. La ripresa si apre con due cambi per mister Serafino che manda in campo Marziale per Privitera e Gallipoli per Messina. Al ventitreesimo il direttore di gara tira fuori il rosso diretto per Ousmane per uno scontro con De Giorgi. Dieci minuti più tardi arriva anche il terzo gol dei pugliesi ad opera ancora di Rana. Non è finita la giornata no dei padroni di casa. Anche Zumbo sarà allontanato dal campo per doppia ammonizione. Scordia in nove contro undici all’ottantasettesimo. Dopo ben cinque minuti di recupero tutti negli spogliatoi. Ci sarà il match di ritorno, ma allo Scordia servirà più di un miracolo. Da sottolineare gli applausi del bel pubblico casalingo a fine partita.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.