FIRME FALSE M5S – La Rocca: “Mi autosospendo dal partito” Nell’inchiesta gli indagati sono 8

«Sì, sto pensando di autosospendermi dal movimento. È il periodo più brutto della mia vita, parlerò solo fra qualche giorno»: Claudia La Rocca è la deputata regionale del M5S che per prima ha deciso di parlare con i magistrati confessando di essere fra quanti hanno falsificato le firme nella lista per le Comunali di Palermo del 2012.

Ieri è filtrato che Grillo, una decina di giorni fa, era stato informato della presunta falsificazione delle firme a Palermo, prima che i tre attivisti, tra cui la deputata regionale Claudia La Rocca, collaborassero con la Procura. Ma dal partito fanno sapere che non ci fu contatto fra i due.

Intanto sono otto gli indagati nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Palermo sulle firme false a sostegno della presentazione della lista Cinquestelle alle comunali del 2012.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.