Fortitudo Agrigento battuto in casa anche dal Chiusi (84 a 88)

Agrigento cerca disperatamente una vittoria e contro Chiusi l’ha sfiorata e persa nell’ultimo minuto di gioco. Un match combattuto dove Chiusi ha sempre dominato e prevalso sulla Fortitudo Agrigento arrivando ad un parziale di 15 punti di vantaggio. Agrigento rialza la testa solamente nell’ultimo parziale di gioco e lo fa con il ritorno in campo di Alessandro Sperduto, prestazione super da 20 punti dopo due mesi di stop per infortunio.

Il Palamoncada lo supporta e chiama a gran voce il suo nome ma non riesce a risvegliare tutta la squadra, gli americani continuano a non essere incisivi, Chiarastella viene tenuto in panchina nei minuti finali e Chiusi porta a casa 2 punti importanti in chiave salvezza, Agrigento rimane penultima in classifica ed ora diventa sempre più difficile centrare la salvezza.

Moncada Energy Agrigento – Umana Chiusi 84-88 (16-23, 19-20, 19-25, 30-20)
Moncada Energy Agrigento: Alessandro Sperduto 20 (4/5, 3/6), Jacob Polakovich 18 (9/13, 0/0), Lorenzo Ambrosin 18 (2/5, 2/5), Davide Meluzzi 12 (3/4, 2/5), Nicolas Morici 5 (2/3, 0/3), Dwayne Cohill 5 (1/3, 1/1), Agustin Fabi 4 (0/2, 1/5), Albano Chiarastella 2 (1/1, 0/3), Mait Peterson 0 (0/1, 0/0), Emanuele Caiazza 0 (0/0, 0/0), Sadio soumalia Traore 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 38 14 + 24 (Jacob Polakovich 17) – Assist: 17 (Lorenzo Ambrosin, Albano Chiarastella 4)
Umana Chiusi: Gabriele Stefanini 29 (7/9, 3/8), Austin Tilghman 20 (6/13, 0/2), Mihajlo Jerkovic 12 (1/2, 3/3), Osku Heinonen 11 (1/1, 2/5), Luca Possamai 6 (3/6, 0/0), Nicolo Dellosto 4 (1/2, 0/1), Davide Bozzetto 4 (2/5, 0/0), Matteo Visintin 2 (1/5, 0/0), Alessandro Chapelli 0 (0/0, 0/2), Lorenzo Raffaelli 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 22 – Rimbalzi: 28 9 + 19 (Mihajlo Jerkovic, Luca Possamai 8) – Assist: 10 (Austin Tilghman, Matteo Visintin 2).

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *